Ti trovi in: Home » negozio e consigli utili

Negozio e consigli utili

Scaricate i Consigli del piccolo saggio

Nel nostro negozio in Via Saleggi 14a a Locarno (vedi cartina), disponiamo di una vasta scelta di qualsiasi tipo di lampadina: ad incandescenza, alogena, a risparmio d’energia, tubi fluorescenti.

Lampade a risparmio energetico
Le lampade a risparmio energetico sono lampade fluorescenti compatte. Le più comuni sono con filettatura standard come le lampadine tradizionali, quindi la sostituzione diventa immediata, senza apparecchi complementari.
Il consiglio è quello di sostituire le lampadine tradizionali con quelle a risparmio energetico, soprattutto dove la luce resta accesa durante periodi prolungati.

Queste lampade a prima vista sono più care nell’acquisto, ma grazie alla loro longevitâ e al loro notevole consumo energetico inferiore, a lungo termine sono molto più economiche

Attenzione:
Queste lampade non possono essere smaltite con i rifiuti domestici e neppure riposte nel container del vetro. Come tutte le lampade fluorescenti (anche i tubi fluorescenti) devono essere smaltite negli appositi
contenitori o consegnate in un punto di vendita.

La grande innovazione è rappresentata da lampadine economizzatrici d’energia, alogene e LED, queste soddisfano le pretese di stile e design dei sistemi d’illuminazione.

Molte sono le domande a proposito dell’eliminazione delle lampadine ad incandescenza, di seguito vi proponiamo le prescrizioni emanate dall’Ufficio federale dell’energia e una tabella sui tempi e dei tipi di lampadine non più prodotte. Scarica la tabella delle prescrizioni d'efficienza.

Qualche consiglio utile sul risparmio energetico:
Con alcune semplici abitudini è possibile risparmiare energia: nelle nostre case, oltre al riscaldamento, frigoriferi, forni e fornelli sono i principali consumatori di corrente elettrica. Un consumo elevato (fino al 70% del consumo totale dell’apparecchio) lo rappresenta anche la funzione stand-by di televisori, computer, forni a microonde e videoregistratori.
Una semplice presa multipla con interruttore può aiutare a risparmiare energia, con un solo gesto si spengono e di seguito si riaccendono tutti gli apparecchi collegati ad essa.

Più a lungo ci serviamo di un prodotto, meglio ne sfruttiamo la cosiddetta energia grigia, così viene comunemente chiamata l’energia che occorre per fabbricazione, imballaggio, distribuzione e smaltimento di un prodotto.
Il risparmio energetico comincia dall’acquisto degli apparecchi, piccoli o grandi che siano.Se facessimo attenzione a questo aspetto, acquistando prodotti di qualità con un’auspicabile lunga durata di vita (facendoli riparare o riciclare al posto di “buttarli”), contribuiremo direttamente alla protezione dell’ambiente.
I produttori sono obbligati a munire gli apparecchi più importanti dell’ “etichetta energia” questo per classificare il consumo degli apparecchi dalla classe A alla classe G. La classe A sono gli apparecchi che offrono il maggior rendimento energetico, la classe G quelli meno efficienti.
Tra due apparecchi apparentemente simili (stesse prestazioni, dimensioni e volume), il consumo di elettricità può variare notevolmente. E’ quindi importante prestare molta attenzione al momento dell’acquisto e qui nasce l’importanza di conoscere L’EtichettaEnergia.



Etichetta energia

Accorgimenti utili in casa:

Chiudere velocemente il frigorifero
Prima di prender qualcosa dal frigorifero, ci pensi bene. Se la porta rimane aperta a lungo la prossima volta che riceverà la bolletta della corrente…le verranno i brividi.

Temperatura frigorifero e congelatore
La temperatura sufficiente del suo frigorifero è di +7°C e nel congelatore di -18°C.
Attendere che i cibi cucinati si raffreddino fuori dal frigorifero prima di metterli al fresco, contribuisce al risparmio di energia.

Coperchi
Usando il coperchio sopra le pentole si riesce a ridurre di tre quarti il consumo di energia.
Con l’utilizzo di una pentola a pressione risparmierà un ulteriore 50 % di energia.

Arieggiare
Arieggiare i locali della vostra abitazione con una breve e intensa aerazione è il metodo più efficace.
Aprire completamente la finestra dai 3 ai 5 minuti, mentre si arieggia spenga il riscaldamento,
Non è per nulla consigliato aprire le finestre a ribalta mentre è acceso il riscaldamento, un operazione simile causa una perdita di energia, formazione di muffa e in alcuni casi si sono verificati danni alle pareti.